QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
sabato 07 dicembre 2019

Attualità mercoledì 17 luglio 2019 ore 09:03

Blu, Billy e Bizet, new entry all'Orti Bottagone

Foto tratta dalla pagina Facebook Oasi Wwf Orti Bottagone

Inanellati i tre piccoli di falco pescatore nati nell'oasi Wwf a Piombino; così sarà possibile non perdere le loro tracce



PIOMBINO — I tre giovani esemplari di falco pescatore nati nell'Oasi Wwf Orti-Bottagone sono stati inanellati, una pratica usuale che permetterà di tenere traccia dei movimenti degli uccelli e a raccogliere informazioni sul loro stile di vita.

"Un ringraziamento particolare va ai vigili del fuoco di Piombino per il recupero dei falchi dal nido sul traliccio, a Francesco Pezzo dell' Ispra e al gruppo di lavoro del progetto Falco pescatore, in particolare Giampiero Sammuri e Vincenzo Rizzo Pinna, per le operazioni di inanellamento e applicazione del gps. Un grazie anche a tutti i fotografi presenti e a chi ha assistito all'evento, tra cui l'aspirante ornitologo Francesco Barberini", questo quanto si legge sulla pagina social dell'Oasi piombinese.

Intanto i tre piccoli animali hanno un nome grazie alla fantasia di giovani appassionati della natura: Blu, Billy e Bizet. Da oggi anche il papà ha un nome: Sky.

La coppia di falco pescatore era stata avvistata nella riserva il 22 Luglio scorso; a Febbraio 2019 il nuovo avvistamento e nel giro di due mesi l'accertamento della presenza del nido (leggi qui l'articolo correlato). Ora non resta che seguire la crescita, gli sviluppi e i movimenti di questa specie che fino a qualche anno fa era considerata in via di estinzione.



Tag