QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
sabato 07 dicembre 2019

Attualità domenica 14 luglio 2019 ore 16:43

Mamma tartaruga potrebbe tornare, occhi aperti

Il team di Tartamare e i volontari Wwf stanno sorvegliando il nido rinvenuto nel Comune di San Vincenzo e alcuni chilometri di costa



SAN VINCENZO — Dopo la messa in sicurezza del nido di tartaruga Caretta Caretta segnalato lungo la spiaggia di Rimigliano nel Comune di San Vincenzo, il team di Tartamare e i volontari Wwf Val di Cornia non abbassano la guardia. 

Sulla pagina ufficiale del Centro Recupero Tartarughe Marine e Centro di Didattica Sul Mare Tartamare, infatti, viene spiegato che mamma tartaruga potrebbe tornare dopo circa 12-15 giorni negli stessi luoghi per deporre una seconda nidiata. Si tratta di una strategia adattativa, come hanno spiegato nel post, che permette a questi animali di dislocare nel tempo e nello spazio l'intero potenziale riproduttivo di una stagione che, se deposto tutto insieme in un unico sito, potrebbe andare incontro a possibile distruzione per cause naturali o riconducibili all'uomo.

Proseguono intanto i pattugliamenti e i controlli alla spiaggia di Rimigliano, i volontari sono all'opera per rilevare la temperatura della spiaggia e stanno monitorando la costa per alcuni chilometri intorno al nido. Infine, l'appello ai bagnanti a guardarsi intorno in cerca delle tracce di mamma tartaruga.

Il numero dei nidi segnalati in Italia è in aumento: 10 in Calabria, 2 in Campania, 2 in Puglia, 9 in Sicilia e 2 in Toscana. Oltre a quello di San Vincenzo in provincia di Livorno, infatti, si conta quello di Marina di Cecina.



Tag