comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Toscana Media News
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 09 aprile 2020
corriere tv
Gesù Cristo in carne ed ossa. «L'Ultima Cena» di Leonardo diventa un quadro vivente grazie a tre premi Oscar. L'anteprima del Corriere della Sera

Attualità giovedì 20 febbraio 2020 ore 09:06

Colonie feline all'Elba, a Marzo gli interventi

Foto di repertorio

L'Asl Toscana nord ovest risponde all'appello lanciato da Animal Project ai sindaci elbani e spiega i modi in cui si sta attivando per il servizio



PORTOFERRAIO — L'Asl Toscana nord ovest replica all'intervento "nel quale l’associazione Animal Projet si rivolge alla conferenza dei sindaci elbana ed afferma che ad oggi la Usl non ha intrapreso alcuna iniziativa concreta per dare avvio al servizio di sterilizzazione delle colonie feline" inizia così una nota dell'Asl Toscana nord ovest.

"Si precisa che l’Azienda Usl Toscana nord ovest, cosciente delle problematiche legate alla gestione delle colonie feline presenti sull’isola - prosegue la nota dell'Asl - ed a seguito di un incontro con l’associazione animalista elbana, come previsto dalla attuale normativa regionale, con due note (del 29 settembre 2019 e del 28 ottobre 2019) ha chiesto ai Comuni elbani il censimento ufficiale delle colonie presenti sul territorio, con relativa consistenza numerica, in modo da poter definire i fabbisogni e programmare gli interventi".

"Ad oggi - spiega l'Asl - hanno risposto i Comuni di Porto Azzurro (7 colonie per 28 interventi preventivati), Campo nell'Elba (20 colonie per 45 interventi preventivati) e Marciana Marina (14 colonie per 54 interventi preventivati). L’ unità funzionale Sanità pubblica veterinaria sicurezza alimentare (SASPV) zona Elba, di concerto con l'unità funzionale di Igiene Urbana, ha previsto l'impiego di personale dipendente proveniente da altre zone, in affiancamento al veterinario Asl presente sull'isola".

"Al momento sono in corso di acquisizione le attrezzature, i farmaci ed il materiale sanitario necessario agli interventi chirurgici, - conclude l'Asl - che riprenderanno a partire dal mese di marzo 2020".



Tag