comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Toscana Media News
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 13 agosto 2020
corriere tv
Frana a Valmalenco: detriti, fango e sassi caduti dalle pendici della montagna

Attualità martedì 19 settembre 2017 ore 08:53

Processo Snoopy, messa in prova al reo confesso

Snoopy

Il giudice ha accolto la richiesta del difensore dell'imputato, ma i proprietari del cane ucciso non ci stanno. Udienza di valutazione nel 2018



LIVORNO — Procedimento sospeso e messa in prova dell'imputato, reo confesso di aver esploso il colpo di carabina ad aria compressa che nel 2015 uccise il cane Snoopy mentre si trovava sul balcone di casa sua: questa la decisione assunta dal giudice del Tribunale di Livorno dove si celebra il processo per la morte del cane che vede tra le parti civili, oltre alla famiglia del cagnolino e alle associazioni animaliste, anche il Comune di Livorno.

Ma proprio dal Movimento Animalista viene diffusa una nota di critica: “L’accoglimento dell’istanza di sospensione del procedimento con messa alla prova – scrivono la coordinatrice toscana Laura Cardinali e dalla responsabile per Livorno, Lavinia Manzi – lascia sostanzialmente impunita l’uccisione a freddo di un animale, compiuta dall’imputato sparando contro il balcone di un vicino di casa con un’arma ad aria compressa. Ai proprietari di Snoopy va un risarcimento di 15 mila euro che certo non restituisce loro l’affetto perduto e al Comune un’elemosina di 500 euro per il canile". 

"Peraltro - proseguono le esponenti del Movimento - il lavoro di pubblica utilità prescritto, sei ore settimanali presso l’ente affidatario società volontaria di soccorso e tre presso l’Arci, non appare idoneo ad 'elidere o attenuare' le conseguenze del reato, con il quale non ha alcun rapporto. Insomma, l’ordinanza è ispirata alla vecchia e deprecabile logica del 'è solo un cane' e alla tradizionale assimilazione dell’animale ad un oggetto, la cui distruzione può essere risarcita senza ulteriori conseguenze”.

Nel 2018 è fissata l'udienza di valutazione del provvedimento. Intanto per il 4 ottobre resta annunciata la cerimonia di svelamento della statua in memoria del cane Snoopy al parco di Villa Fabbricotti.



Tag