Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus, Buffon: “Thiago Motta? Ha qualcosa di speciale"

Attualità lunedì 17 aprile 2023 ore 12:34

Mamma gatta con i piccoli abbandonata

La denuncia della associazione Animal Project che ha trovato un secchio dove erano stati messi i piccoli ed uno di loro era morto



PORTOFERRAIO — "Lunedì della scorsa settimana abbiamo ricevuto un messaggio da una ragazza che ci chiedeva dove si trovasse la gattaia dell’Acquaviva, perché aveva saputo che una mamma gatta e i suoi micini, appena nati, erano stati abbandonati e voleva andare a cercarli. Successivamente, abbiamo saputo che questa gattina viveva presso l’abitazione di una signora anziana di Portoferraio, accudita da una badante che si occupava anche della gatta". 

Lo scrive l'associazione Animal Project.

"Pare che il figlio e la nuora dell’anziana signora abbiano deciso di sbarazzarsi della gatta e dei suoi cuccioli che, peraltro, non recavano alcun disturbo, e mettendoli dentro un secchio di platica, di quelli usati per le vernici, li abbiano scaricati al Puntale, lungo la strada per l’Enfola. Ci siamo attivati subito per la ricerca di mamma gatta e cuccioli e purtroppo, già nella giornata di martedì, un gattino tigrato rosso, è stato trovato morto a pochissima distanza dal secchio usato per l’abbandono. - prosegue l'associazione -Abbiamo chiamato i Carabinieri Forestali che sono intervenuti sul posto e hanno accertato il ritrovamento. Noi stiamo ancora cercando la mamma e gli altri due gattini, ma è presumibile che la piccina, dopo la terribile esperienza, resti ben nascosta".

"Questa l’arida cronaca della vicenda, alla quale vogliamo aggiungere alcune considerazioni. Siamo nel 2023 e sull’Isola sono presenti diverse associazioni animaliste e volontari a cui rivolgersi per chiedere aiuto non solo per sterilizzare (N.B. le colonie feline vengono sterilizzate gratuitamente dal servizio pubblico dell’ASL), ma anche per trovare adozione ai gattini “indesiderati”. I responsabili dell’abbandono non sono persone che vivono in una situazione di disagio o i “soliti contadini ignoranti”, sono persone di Portoferraio che vivono ben integrate nella nostra società, sono persone che hanno la loro bella casa. [...] Sono persone che si devono vergognare di esistere", conclude l'associazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
-->