QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 05 dicembre 2019

Attualità sabato 30 novembre 2019 ore 12:00

Loreto, pappagallo di 54 anni bisognoso di cure

Loreto
Foto di: Dania Elba (Facebook)

Il pappagallo esotico è stato salvato da un alloggio inagibile ed ora è seguito da Enpa Isola d'Elba ma ha bisogno di aiuto per sopravvivere



PORTOFERRAIO — Loreto è un pappagallo esotico di ben 54 anni che nei giorni scorsi è entrato a far parte della "famiglia" dell'Enpa isola d'Elba. Attualmente Loreto, pappagallo della specie amazzone fronte gialla, esemplare che vive in media fino ai 50-60 anni, è ospite dalla volontaria Dania che dalla pagina Facebook di Enpa isola d'Elba sottolinea come il pappagallo sia un essere senziente intelligente.

Loreto ha avuto una brutta disavventura nei giorni scorsi perché è crollato il soffitto dell'abitazione del locale seminterrato dove viveva nel paese di San Piero, nel Comune di Campo nell'Elba. Il suo proprietario infatti è morto da tempo ed i suoi familiari non vivono più all'Elba. Perciò il pappagallo veniva accudito da un vicino di casa e dopo il crollo del soffitto è stato recuperato dai vigili del fuoco, volontari e dalla polizia municipale di Campo nell'Elba. Così è stato affidato in custodia all'associazione Enpa isola d'Elba. 

"Abbiamo notato - spiega la volontaria Dania che si prende cura di lui - che aveva una dieta inadeguata, a base di semi di girasole, che dovrebbe mangiare raramente; la gabbia tonda e zincata, che è tossica per i pappagalli; il collo storto, che gli rende impossibile alimentarsi. Feci vecchie. Cieco. Alessandro Papi grazie ad Evi Mibelli si è messo in contatto con Alberto Arus, veterinario specializzato in esotici, e Nadia Ghibaudo, famosa consulente ed educatrice del comportamento dei pappagalli, scrittrice sulla specie, che ci seguirà in questo percorso. Ovviamente i costi sono molti. Gli esami, gli specialisti, gli integratori, i farmaci e anche una gabbia adatta, in materiale preferibilmente non nocivo". 

Dania ci spiega che Loreto quando è stato salvato mangiava poco ed era in condizioni di salute molto critiche mentre ora mangia ma deve essere imboccato. Il pappagallo ha inoltre sofferto per lo spazio angusto, senza luce e non temperato nel quale è rimasto per troppo tempo. Però una nota positiva c'è: infatti il pappagallo ora parla, canta e interagisce con Dania che si prende cura di lui ma cerca di farsi sentire anche con le persone che lo vanno a trovare.

Intanto la salute di Loreto viene anche monitorata in videoconferenza con l'aiuto dell'esperta Nadia Ghibaudo che vice in Francia e che ha preso a cuore questo caso.

"Loreto per ora non è in adozione, - dice Dania su Facebook- lo dobbiamo curare. Però potete seguirci ed aiutarci. Contattatemi su messenger o al 349-5944234. Grazie a chi ci aiuterà Dania e Loreto".

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata



Tag