comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 29 ottobre 2020
corriere tv
Piazze in fiamme in Italia: guerriglia da Nord a Sud contro il Dpcm

Attualità lunedì 28 settembre 2020 ore 08:58

Nidi di tartaruga devastati dalle mareggiate

I nidi di tartaruga Caretta Caretta lungo la costa livornese sono stati devastati dalle mareggiate. Il bilancio di Tartamare dopo l'ondata di maltempo



PIOMBINO — I nidi di tartaruga Caretta Caretta a Baratti e San Vincenzo, in Valdicornia, hanno dovuto fare i conti con la forte ondata di maltempo. Tartamare in un bilancio condiviso il 26 Settembre ha fatto sapere che i due nidi sono stati devastati dalle mareggiate.

"Non si può dire che questa stagione di nidi di tartarughe marine sia stata fortunata per la Toscana. - hanno commentato nel post Facebook - Sui 5 nidi trovati ed accertati abbiamo iniziato subito con la violazione di uno di essi da parte di un gruppo di persone, secondo le testimonianze ragazzi, che hanno portato alla luce delle uova danneggiando l'intero nido. Poi sono iniziate le mareggiate. E durante questa stagione estiva la Toscana ne ha viste di eccezionali. L'altro nido, quello in località Riva del Sole, è stato colpito per ben due volte mentre con la mareggiata di ieri, di portata straordinaria, che ha interessato in maniera più intensa la costa livornese, portando danni anche a persone e cose, altri due nidi quelli di Baratti e San Vincenzo sono stati devastati dalle onde".

C'è però una buona notizia. Sono nate 84 tartarughe da uno dei tre nidi di Castiglione della Pescaia, quello in località Roccamare.

"Adesso non ci rimane che sperare che la mareggiata di questi due giorni, non abbia segnato il destino dei nidi presenti sul tratto di costa più settentrionale della Toscana, che si dovrebbero schiudere intorno al 10 Ottobre", hanno concluso.



Tag