comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 29 ottobre 2020
corriere tv
Piazze in fiamme in Italia: guerriglia da Nord a Sud contro il Dpcm

Attualità sabato 10 ottobre 2020 ore 12:00

Ungulati, "c'è un radicale cambio di prospettiva"

cinghiali
Foto di repertorio

L'associazione "Elba Consapevole" commenta positivamente le prese di posizione dei vari sindaci elbani e di Legambiente Arcipelago toscano



ISOLA D'ELBA — "Apprezziamo la sensata risposta di Lagambiente Arcipelago Toscano ai sindaci di Capoliveri e Porto Azzurro e prendiamo in parola la dichiarata volontà di risolvere concretamente il problema cinghiali anche sul loro territorio, dove, tra l’altro, si trovano importanti aziende agricole che da anni subiscono un’insopportabile pressione da parte dei suini."

L'associazione Elba Consapevole interviene di nuovo sul problema ungulati all'Elba.

"Il sindaco Simone Barbi in primis, Davide Montautti poi assieme a Gabriella Allori, Marco Corsini e Angelo Zini hanno dimostrato la responsabilità e il rispetto del mandato che il voto dei cittadini gli ha conferito difendendo il territorio per il bene della comunità, - dicono dall'associazione - senza lasciarsi suggestionare dal poco nobile e ludico scopo venatorio. Un radicale cambiamento di prospettiva rispetto al passato anche da parte dei due sindaci elbani rimasti in disparte sul tema cinghiali, è la premessa necessaria per offrire un futuro dignitoso a chi lavora su questa isola, sia in ambito agricolo che turistico". 

"Il cambio di direzione è improrogabile e necessario per una nuova collocazione ambientale/agricolo/turistica di un isola che ha tutte le carte in regola - concludono dall'associazione - per presentarsi come eccellenza ed esempio per il turismo green italiano".



Tag