QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
sabato 07 dicembre 2019

Attualità giovedì 25 luglio 2019 ore 10:18

Ami sulla battigia, cane rischia di morire

Il cane, sedato dal veterinario, per togliere gli ami

Il racconto del padrone di un pastore australiano che ha ingioiato una esca abbandonata trovandosi gli ami conficcati in gola e sulla lingua



CECINA — "Il mio bellissimo pastore australiano, oggi, sulla Bau Beach davanti al Tombolo di Cecina, ha rischiato di morire perché qualche pescatore ha pensato bene di abbandonare un'esca con ben due, tre ami da 3 centimetri dentro sulla sabbia. Il mio fedele amico di 20 mesi ha fiutato e ingoiato l'esca trovandosi gli ami conficcati in gola e nella lingua". 

E' il racconto fatto dal proprietario del cane per il fatto avvenuto alcuni giorni fa:"È stato drammatico vederlo rischiare di affogare e doverlo afferrare per estrarre i primi io stesso a mani nude (ferendomi) e poi correre dal veterinario per sedarlo e finire l'opera (col rischio che gli ami scendessero fino nello stomaco)". 

"So che è un fatto di cronaca marginale che non interessa a nessuno, ma è normale che io debba girare col cane al guinzaglio, rischiando multe se il cane sporca o se passo inavvertitamente da giardinetti dove i cani non possono sostare e poi, invece, quando io rispetto tutte le regole e mi vedo il cane quasi morire (più le spese per curarlo, che sono il minimo) nessuno debba risponderne? È normale che un pescatore possa lasciare esche e ami sulla spiaggia col rischio che qualcuno le calpesti o le mangi? E se fosse successo a bambini che giocavano?"



Tag