Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Cronaca giovedì 09 maggio 2024 ore 16:36

Jack russell star dei social ucciso da un cane senza guinzaglio

Il cagnolino Milo

Il cagnolino, di nome Milo, sarebbe stato assalito da un cane di grossa taglia. Era diventato una star dei social insieme alla sua proprietaria



ISOLA D'ELBA — Milo, jack russell star dei social è morto dopo essere stato assalito da un cane di grossa taglia. A denunciare l'accaduto è l'associazione L’Altra Parte del Guinzaglio.

Il fatto, in base a come ricostruito dall'associazione, sarebbe avvenuto lunedì 6 Maggio in una località dell'Isola d'Elba, dove il jack russell, si legge in una nota, avrebbe subito "L’aggressione da parte di un cane di grossa taglia di circa 50 kg condotto senza collare e senza guinzaglio dai suoi proprietari".

Tutto sarebbe avvenuto davanti agli occhi di Chiara, proprietaria di Milo, che ha cercato di difendere il suo amico a 4 zampe poi operato. "A causa dell’aggressione- spiega l'associazione- Milo ha riportato gravissime ferite che, nonostante un intervento chirurgico, lo hanno portato al decesso tra atroci sofferenze".

"Milo era una piccola star dei social: - prosegue la nota - era infatti l’amatissimo compagno di vita di Chiara Ariu, classe 1998, dottoressa in Allevamento e Benessere animale residente a Brescia che, con i suoi 90mila follower su Instagram, è una vera e propria influencer del benessere animale. Su Instagram e TikTok, Chiara spiega ai suoi follower come comunicare correttamente con i nostri amici a quattro zampe. Milo era un jack russell arrivato in Italia dall’est Europa per essere venduto in un negozio di Brescia senza pedigree a chi poi lo ha tenuto alla catena e maltrattato per sette mesi, fino a quando ha avuto la fortuna di incrociare la strada di Chiara che lo ha adottato e letteralmente salvato e con cui ha trascorso 5 anni di amore e condivisione totale".

"Purtroppo, - commentano dall'associazione L'altro guinzaglio - questa è l'ennesima dolorosa storia di cronaca che evidenzia come le aggressioni da parte di cani siano un fenomeno dilagante". Nonostante lo shock, concludono dall'assocuazione "Chiara si è già messa al lavoro per cambiare le cose in meglio e per far nascere qualcosa di positivo da questa tragedia: grazie a un team ben strutturato, sta già prendendo forma una nuova proposta di legge che tuteli l’incolumità di tutti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono subito intervenuti Legambiente e Carabinieri forestali del Parco Nazionale Arcipelago Toscano dopo la segnalazione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità

-->