comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 29 ottobre 2020
corriere tv
Piazze in fiamme in Italia: guerriglia da Nord a Sud contro il Dpcm

Attualità mercoledì 14 ottobre 2020 ore 10:48

Ricerca scomparsi, uno stage per addestrare i cani

addestramento cani
Durante l'addestramento

Due giorni dedicati al mantrailing si svolgeranno presso le Fortezze medicee di Portoferraio organizzate dall'associazione "Let's Dog"



PORTOFERRAIO — Ultimi posti disponibili per partecipare allo stage di mantraling all'isola d'Elba. Nei giorni di sabato 17 e domenica 18 ottobre, l’Asd Let's Dog con l'istruttore cinofilo ed esperto in ricerca persone Luca Barbieri terrà, presso la suggestiva location delle Fortezze medicee di Portoferraio, uno stage di mantrailing, unico e primo assoluto sull'Isola. "Il mantrailing, - come spiegano dall'associazione - è una disciplina che permette di individuare, seguire e ricostruire il percorso effettuato da una persona specifica. Dopo aver fatto annusare al cane il cosiddetto "testimone d'odore" della persona da ricercare (ad esempio un indumento), gli si insegna a seguire esclusivamente le molecole del disperso. Il cane a sua volta memorizzerà le caratteristiche composite dell’odore e il nostro amico a quattro zampe sarà in grado di identificare il soggetto da cercare seguendone la scia, anche tra tante altre persone presenti. Qualsiasi cane, di ogni razza ed età è in grado di utilizzare il proprio olfatto, discriminare gli odori umani per trovare la traccia olfattiva che gli viene proposta. Perché proponiamo questo stage all'Elba? Per il cane, usare l'olfatto, il suo senso più importante, è appagante e stancante, calma, aumenta l'autostima, rafforza la relazione con il proprietario, aiuta a superare paure ed insicurezze del nostro amico a quattro zampe".

"Questa disciplina oltre a divertire molto, - aggiungono dall'associazione - è utile per migliorare la relazione del binomio cane-uomo: lavorando insieme, si condivide il gioco e il successo! E’ un ottimo modo per il proprietario per imparare a conoscere meglio il proprio cane, a 'leggerlo', a scoprire le sue potenzialità e a farlo socializzare con nuovi ambienti e strumenti, e, per i cani che hanno problemi comportamentali, è di sicuro aiuto se utilizzato per affiancare un percorso di recupero con l’educatore. Con questo stage, oltre che ribadire l'importanza di fare attività con il proprio cane per creare una perfetta affinità, intendiamo rafforzare la consapevolezza dell'utilità di cani di questo tipo, del supporto e delle potenzialità che questi cani, nelle mani della giusta guida e con il corretto lavoro, potrebbero diventare utilissime in casi di scomparse sul nostro territorio. Con i cani più meritevoli, questo può essere l'inizio per creare una squadra di soccorso all'Isola d'Elba".

Per quanto riguarda il programma delle due giornate, l'ora di partenza sia per il sabato che domenica è alle 9, fino circa alle 17-17,30.  Prevista pausa pranzo per far riposare i cani e i conduttori. L'istruttore alternerà spesso momenti di lavoro pratico e di teoria. Il lavoro pratico sarà personalizzato in base alle capacità dei binomi e progressi. 

Non mancheranno dimostrazioni pratiche con i meravigliosi Bloodhound dell'istruttore Barbieri. Per maggiori informazioni su programma e costi è possibile contattare il numero 380-3806720.



Tag