comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Toscana Media News
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
lunedì 10 agosto 2020
corriere tv
Viviana Parisi, procuratore Cavallo: «Tutte le ipotesi sono aperte, cerchiamo ancora il bambino»

Gatti domenica 12 luglio 2020 ore 10:10

Oh no! Il gatto ha le pulci! Ecco i migliori rimedi

Ospiti indesiderati per il vostro amico a quattro zampe? Preparatevi ad una battaglia dura ed armatevi soprattutto di pazienza per vincerla!



TOSCANA — Il tuo gatto in questi giorni si gratta in modo eccessivo ed anomalo ed iniziano a comparire macchie rosse sulla sua pelle? Quasi sicuramente sono i primi sintomi di un problema di "ospiti indesiderati" per il tuo amato amico a quattro zampe: stiamo ovviamente parlando delle pulci di gatto. Una questione spiacevole e da risolvere quanto prima ma anche molto frequente perfino per i gatti che vivono tutta la loro vita in casa.

Le pulci sono piuttosto fastidiose e dannose per i gatti: sono dei parassiti esterni che si posizionano nello strato inferiore della loro pelliccia e che si nutrono del sangue del felino attraverso dei morsi.

A questo punto il buon "convivente umano" del gatto vorrà conoscere come si possono combattere efficacemente le pulci di gatto e come sbarazzarsi di questi ospiti indesiderati in modo efficace e permanente. Una soluzione definitiva per le pulci, è opportuno saperlo sin da subito, non è facile da mettere in atto e bisognerà avere una buona dose di pazienza.

Il primo consiglio utile che ci sentiamo di proporvi è di trattare allo stesso modo tutti gli animali domestici che avete in casa, che siano gatti o cani, anche nel caso in cui non manifestino sintomi della presenza di ospiti indesiderati.

Le pulci possono nascondersi in qualsiasi oggetto polveroso e tessile in casa quindi se uno dei vostri amici a 4 zampe è stato infettato, potrà contagiare anche gli altri in un ambiente condiviso, se pur tra di loro non ci sia un contatto ravvicinato.

Dobbiamo partire dal presupposto che se malauguratamente le pulci di gatto entrano nella nostra casa, tutti i nostri animali domestici e gli ambienti sono da considerare infettati.

Cosa dobbiamo fare per affrontare questi parassiti nel nostro ambiente?

La prima cosa da fare nel caso di una invasione di pulci in casa (che sono comunque a rischio estinzione nell'arco di un secolo per colpa del riscaldamento globale), è utilizzare un aspirapolvere quotidianamente, con particolare attenzione ad ogni superficie: mobili, tappeti, pavimentazioni ed anche lungo tutto il battiscopa delle stanze. In questo modo rimuoveremo polveri, peli di animali e residui di cibo, tutti posti dove si potrebbero annidare le pulci.

Dove passano molte ore della giornata i vostri amici animali, vale a dire tappeti, cuscini, coperte e divani, è il caso di utilizzare il vapore per sanificare ogni oggetto e ambiente.

Se poi il vostro gatto ha l'abitudine di entrare anche in camera da letto, è fondamentale lavare anche lenzuola, coperte e pigiami a temperature elevate per essere certi di eliminare ogni ospite indesiderato.

Consigliabile anche l'uso di un insetticida naturale per sanificare la casa nella sua interezza con particolare attenzione a tappezzeria, tende, cuscini e qualsiasi altro prodotto tessile.

Come controllare i nostri animali domestici dopo che sono stati infettati?

Se il nostro amico a quattro zampe è stato infettato da pulci di gatto, è opportuno vigilare e monitorare costantemente la sua situazione. Esistono degli appositi pettini per pulci con cui le mamme umane possono verificare la loro presenza direttamente sul pelo: importante è prestare particolare attenzione alle zone del gatto dove le pulci amano nascondersi ovvero orecchie, collo, muso e coda. Se con il pettine avete catturato delle pulci, immergetelo in acqua bollente per eliminarle definitivamente.

Oltre al pettine, ci sono altri strumenti utili in questa "battaglia"…

Collare Antipulci. E' uno strumento molto pratico ed efficace che respinge gli insetti parassiti. La sua durata è variabile a seconda del tipo mentre è opportuno sottolineare come qualsiasi collare antipulci naturale non irrita in alcun modo la pelle dell'animale. Questo strumento può essere trattato sia al momento del trattamento, sia in fase di prevenzione.

Pipette antipulci. Altro strumento molto pratico, la pipetta repellente per pulci di gatto viene applicata direttamente sul collo dell'animale. I principi attivi presenti nel liquido si diffondono rapidamente e penetrano nella pelle rapidamente. Venduti solitamente in set da 2 o 3 prezzi, le pipette antipulci respingono anche preventivamente gli ospiti indesiderati

Lozione antipulci. La lozione repellente per insetti su cani o gatti, deve essere spruzzata sul pelo dell'animale. Sono eccellenti per la prevenzione e l'eliminazione di insetti parassiti. Si consiglia di applicare la lozione in modo da impregnare completamente la pelle dell'animale. Se la lozione è naturale, può essere utilizzata regolarmente e può combinarsi con i collari e le pipette repellenti per insetti.

Shampoo antipulci. Esistono diversi tipi di shampoo ma il loro utilizzo è indicato soprattutto per il periodo estivo. L'efficacia dello shampoo antipulci non dura a lungo a differenza degli altri prodotti, ma elimina la maggior parte delle pulci durante il suo utilizzo. Dopo lo shampoo, si consiglia di completare il trattamento con un altro prodotto come lozione, collare, pipetta repellente per insetti, per produrre così un effetto maggiore.

E' di fondamentale importanza, prima di applicare qualsiasi trattamento contro le pulci, consultare un veterinario. Inoltre è sempre preferibile un trattamento naturale che non provochi allergie o irritazioni. Ricordiamo che i trattamenti chimici sono molto dannosi sia per l'animale, ma anche per l'essere umano che respira queste sostanze. 



Tag