comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Toscana Media News
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Mose, Conte attiva le paratoie dalla control room: al via l'innalzamento delle dighe

Attualità martedì 04 giugno 2019 ore 10:53

Non è processionaria, è pericolosa per gli alberi

I bruchi che si vedono sugli alberi sono comunque molto dannosi per le piante. E' prevista la chiusura del cimitero di Carraia per disinfestazione



CALENZANO — "I bruchi che si vedono in questi giorni sugli alberi, sia in zona urbana che boschiva, non sono larve di processionaria e sono innocui per l’uomo". La risposta ufficiale è arrivata al Comune dal Servizio Fitosanitario Regionale, in seguito alle numerose segnalazioni da parte dei cittadini, in particolare nella zona periurbana a Travalle e Carraia. 

Per la maggior parte si tratta di larve di lymantria dispar, una farfalla che prima di diventare adulta si ciba delle foglie degli alberi e, se la presenza è numerosa come in questo caso, può arrivare a defogliarli completamente

A differenza della processionaria, questa larva non è urticante e quindi non è dannosa per l’uomo, mentre può esserlo per le piante. Non è facile distinguere i due bruchi, ma in questo periodo la processionaria si è già allontanata dai nidi e quindi dagli alberi, mentre la lymantria è presente in maniera massiccia su rami e tronchi e non procede “in processione”. 

Allo scopo di tutelare le piante, martedì 4 giugno, il cimitero nuovo di Carraia sarà chiuso l’intera giornata per disinfestazione.



Tag