QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
martedì 19 novembre 2019

Attualità giovedì 22 giugno 2017 ore 09:59

I nuovi alieni? Cane procione e oca egiziana

Un esemplare di tanuki nel suo habitat

L'Unione europea aggiorna l'elenco delle specie invasive da tenere sott'occhio. La loro proliferazione uccide l'habitat del Vecchio Continente



BRUXELLES (BELGIO) — Sono dodici le nuove specie di animali e piante messe all'indice dall'Unione europea che ha così aggiornato l'elenco delle specie aliene considerate invasive al punto da mettere a repentaglio gli habitat del Vecchio Continente per come noi li conosciamo.

Le specie aliene sono una sorta di osservati speciali di cui viene controllata la proliferazione, onde evitare il superamento di livelli di guardia oltre i quali le specie autoctone potrebbero soccombere. Tra i nuovi alieni, oltre ad alcune piante, ci sono anche il tanuki, o cane procione, e l'oca egiziana. Il tanuki in particolare, spiega Birdlife Europa in una nota, è "un animale esotico sempre più popolare, ma anche uno dei principali vettori della rabbia in Europa e una grande minaccia ecologica".

Per capire quanto grande, secondo le stime di Birdlife Europa la colonizzazione degli ecosistemi locali da parte delle nuove specie è "la terza causa di estinzione" per le nostre flora e fauna. E' per contrastare il fenomeno che l'Unione europea aggiorna periodicamente i suoi elenchi di specie pericolose di rilevanza unionale. Le ultime 12 si aggiungono alle 37 già presenti nella lista, la cui adozione precedente risaliva al luglio  2016.



Tag