comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Toscana Media News
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 01 ottobre 2020
corriere tv
Tensioni Turchia-Grecia, Di Maio: «Incoraggiare Ankara a una soluzione condivisa»

Attualità lunedì 24 agosto 2020 ore 08:00

Pallina non si trova, Bocelli abbandona ricerche

Dopo l'appello lanciato alcuni giorni fa, Andrea Bocelli e la consorte Veronica, in vacanza in Sardegna, dichiarano chiuse le ricerche del loro cane



ARZACHENA — Andrea Bocelli e la moglie Veronica abbandonano le ricerche del loro amato cagnolino, una femmina di levriero italiano, scomparso dal loro yacht mentre si trovavano in vacanza nel mare della Sardegna. L'annuncio è arrivato ancora una volta via social network, attraverso i quali giorni fa avevano lanciato un accorato appello.

Ne sono seguiti giorni di frenetiche ricerche, che avrebbero visto coinvolte anche unità della Guardia costiere e della Polizia. Ma Pallina non è stata trovata e per la famiglia Bocelli è giunto il momento "di accettare, di fare spazio nel cuore per il nostro cagnolino".

Questo il nuovo messaggio della famiglia Bocelli:

"Cari amici, a seguito delle ultime segnalazioni di avvistamento in mare, è il momento di accettare, è il momento di fare spazio nel cuore per il nostro cagnolino, in modo che lì, d’ora in poi, continui a vivere e a giocare. È il momento soprattutto di ringraziare, per l’affetto e per il supporto che ci avete donato. In molti si sono mobilitati, per cercare la piccola Pallina, dalla Capitaneria di Porto alla Polizia, dalle associazioni locali a protezione degli animali ai bagnini delle spiagge... Tantissimi amici ma anche persone sconosciute che, dimostrando affetto e comprensione e sensibilità, hanno voluto rendersi disponibili e ci hanno supportato nelle ricerche, sia di persona, sia sui tutti i social condividendo il nostro appello.

Un grazie speciale a Elisabetta, Valeria, a Renzo e all’equipaggio della nostra barca, con cui incessantemente, nelle ultime quarantotto ore, abbiamo battuto le coste, laddove il mare si è portato via la nostra piccola compagna di viaggio.

Katarina (Pallina, come ormai tutti la chiamavamo) è vissuta libera, ci è stata accanto con la sua grazia e con la sua apparente fragilità, regalandoci tanto affetto e la sua calda, silenziosa, intelligente presenza. Non avevamo messo in conto però di perderla così presto...
Ancora grazie a tutti voi, e grazie al nostro piccolo grande levriero, che della sua vita ha fatto (come ogni cane, d’altronde) espressione e modello d’incondizionato amore".




Tag