QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
lunedì 12 novembre 2018

Attualità mercoledì 17 ottobre 2018 ore 16:54

In Val di Cornia il più grosso ragno europeo

Un ragno europeo nella sua tela (Foto: Wikipedia)

A raccontare del ritrovamento l'associazione Microcosmo che ha analizzato i resti dell'esemplare trovato tra le campagne della Val di Cornia



PIOMBINO — Avvistato in Val di Cornia il ragno più grosso d'Europa. E' di colore nero ossidiana, corpo e zampe coperti di peli e quattro occhi che sporgono dalla testa. Si presenta così il ragno Macrothele calpeiana, conosciuto anche come Mygalomorphae della famiglia Hexathelidae, che conta pochissimi avvistamenti in Italia.

Risale a due anni fa l'avvistamento a Segrate nel milanese, sempre due anni fa e poi notizia di questi giorni in Toscana, fra Venturina e Suvereto in Val di Cornia, provincia di Livorno.

I resti di questa particolare specie di ragno è stata portata senza vita nella sede di via Modigliani a Piombino dopo il ritrovamento nelle campagne tra Venturina e Suvereto a luglio. La conferma della classificazione è arrivata grazie agli esperti della locale associazione e alla collaborazione con l'Università di Torino.

Questo particolare ragno vive in Spagna e in Marocco. Le dimensioni di un esemplare maschio raggiungono i 6 centimetri e le femmine tra gli 8 e i 10. Nonostante le dimensioni non si tratta di un ragno velenoso o pericoloso anche se il morso può essere comunque doloroso.

La notizia è stata diffusa dal quotidiano Il Tirreno dopo la segnalazione dell'associazione Microcosmo Piombino.



Tag