QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
lunedì 20 novembre 2017

Cronaca lunedì 26 giugno 2017 ore 18:00

I quattrozampe sfrattati dal rifugio

​Inutili i tentativi del Comune di Piombino di temporeggiare fino alla realizzazione del nuovo canile minimo. I cittadini chiamano Striscia e Le Iene

PIOMBINO — I giudici del tribunale di Livorno hanno deciso: entro 8 giorni tutti i cani devono essere portati via dal canile comunale.

La sentenza arriva dopo il reclamo del Comune di Piombino all'ordinanza del 10 ottobre 2016, in cui si chiedeva di risolvere entro 90 giorni il problema delle immissioni sonore superiori alla normale tollerabilità, risultato della causa avviata da una famiglia residente nelle vicinanze del canile e che è diventata un vero e proprio caso politico. 

Sono 47 i cani presenti nel canile, molti di questi sofferenti. A nulla sono valse la serie di prescrizioni proposte dal Comune per evitare questo spostamento e temporeggiare per la realizzazione del nuovo canile. Le nuove misure gestionali, infatti, prevedono l'apertura al pubblico di un giorno a settimana nei mesi di luglio, agosto e settembre dalle ore 16.30 alle 19.30 invece che 5 giorni; inoltre sarebbero stati istallati dei teli oscuranti davanti le gabbie e davanti al cancello di ingresso e, infine, è stata concordata la presenza pomeridiana del personale dipendente dalle ore 16.

Il 19 giugno si è svolto l'ultimo passaggio al Tribunale durante il quale si chiedeva di evitare il trasferimento dei cani nell'ottica della realizzazione delle nuova struttura entro l'anno. Ma niente da fare. E' stato disposto il trasferimento e la condanna a pagare 50 euro al giorno per ogni ritardo nell’esecuzione del provvedimento a decorrere dal nono giorno successivo alla comunicazione, oltre al pagamento delle spese inerenti. Intanto durante il consiglio comunale del 29 giugno, sarà discussa l'approvazione della variante al Piano per gli insediamenti produttivi di Montegemoli preliminare alla realizzazione del nuovo "Canile minimo".

Dai cittadini sensibili alle sorti degli amici a quattro zampe la volontà di mobilitare l'opinione pubblica e sono intenzionati a contattare anche Striscia la Notizia e Le Iene.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata

Tag