QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
sabato 21 luglio 2018

Cani venerdì 12 gennaio 2018 ore 15:38

Tratta di cuccioli, commerciante in arresto

Contro il traffico illegale di cuccioli Lav chiede guardia alta

Quasi cinque anni di reclusione per il cumulo di due condanne per vari reati contro gli animali. Lav parte civile in entrambi i provvedimenti



MILANO — Quasi cinque anni di reclusione per il cumulo di due condanne per vari reati contro gli animali: è finito con l'arresto l'iter giudiziario che ha visto protagonista un commerciante della provincia di Reggio Emilia. Le manette sono scattate in conseguenza di un provvedimento emesso dalla procura generale presso la corte d’appello di Milano. 

La notizia arriva da Lav, che era parte civile in entrambi i procedimenti penali che hanno portato al procedimento con due condanne: "Una emessa dalla corte di appello di Milano - dettaglia Lav in una nota - per i reati di concorso in uccisione e maltrattamento di animali, frode nell'esercizio del commercio e reati di falso, commessi nel febbraio 2009 tra San Giuliano Milanese e l’Ungheria, l’altra emessa dal tribunale di Udine per il reato di traffico illecito di animali da compagnia e falso".

"Il fenomeno del traffico di cuccioli – dichiara Ilaria Innocenti, responsabile area animali familiari Lav – è purtroppo molto diffuso nel nostro paese ed è necessario non abbassare la guardia nei confronti di chi lucra sulla vita di giovanissimi cuccioli, introdotti illegalmente e sottoposti a gravi maltrattamenti che possono arrivare fino alla morte".



Tag