QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
lunedì 18 novembre 2019

Ungulati venerdì 21 luglio 2017 ore 11:05

Mamma e piccolo di capriolo tornano alla libertà

Mamma e piccolo sono tornati in libertà

I due esemplari erano rimasti bloccati in una proprietà privata dai primi di giugno. Ora che il cucciolo è cresciuto tornano liberi in natura



BORGONE DI SUSA (TORINO) — Era l'inizio di giugno quando mamma e piccolo di capriolo si erano ritrovati bloccati all'interno di una proprietà privata recintata a Borgone di Susa. Il cucciolo, meno di un mese, era troppo piccolino per essere catturato e riliberato. E che dire dello stress che si sarebbe prodotto nella neo-mamma? Così gli agenti faunistico-ambientali della Città metropolitana di Torino si erano accordati con i proprietari di quel terreno per aspettare tempi migliori, per il recupero e la reimmissione in natura degli esemplari.

Ebbene quel momento è arrivato, e ora che il cucciolo è cresciuto e la sua mamma è in uno stato di salute perfetto i caprioli sono stati restituiti alla loro naturale libertà. "Per alcune settimane - spiega la Città metropolitana di Torino in una nota - i proprietari del terreno hanno monitorato con discrezione e senza interferenze gli animali". 

"La settimana scorsa - si legge ancora - hanno comunicato agli agenti che il giovane capriolo e la mamma sembravano in condizione di poter essere liberati in un ambiente naturale senza recinzioni. Dopo aver constatato il perfetto stato di sviluppo e la salute degli animali, sono iniziate le operazioni di cattura, che si sono concluse positivamente".



Tag