comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Toscana Media News
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
giovedì 09 aprile 2020
corriere tv
Salvini in diretta su Facebook dal balcone di casa, un vicino gli urla: «Matteo, sono stro...te»

Attualità martedì 25 luglio 2017 ore 13:39

Due tartarughe spiaggiate, morte col guscio rotto

Un esemplare di Caretta caretta

Forse un'elica di motore di qualche imbarcazione la causa delle ferite da taglio riportate dagli animali marini, uno dei quali è morto



VENEZIA — Due tartarughe marine spiaggiate in due giorni, entrambe con ferite fatali da taglio sul carapace e non solo: è accaduto sul litorale veneziano tra venerdì e sabato scorso, e a darne notizia con una nota è il Wwf. Il primo esemplare è stato rinvenuto da alcuni pescatori nella Laguna di Venezia: trasferito alla stazione idrobiologica di Chioggia, facente campo all'università di Padova, l'animale è stato visitato dal veterinario della rete Wwf che però non ha potuto fare altro che constatarne il decesso a seguito delle lesioni sul guscio.

La seconda tartaruga marina è stata invece ritrovata sul litorale di Punta Sabbioni. Anche lei presentava una profonda ferita al carapace causata da impatto con natante. Sono intervenuti i volontari del museo di storia naturale di Jesolo, in contatto con quelli del Wwf, ma purtroppo la Caretta caretta era già morta. Tutte e due erano di grandi dimensioni. La prima purtroppo era un adulto che aveva risalito le acque pescose dell’Alto Adriatico per entrare dentro in Laguna di Venezia.



Tag