QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
lunedì 25 settembre 2017

Attualità martedì 12 settembre 2017 ore 17:36

Roulette russa per i bisonti del Parco

Nel Parco del Grand Canyon si avvia un piano di riduzione dei bisonti

Il piano di riduzione stabilisce che il numero di capi passi dagli attuali 600 a soli 200 esemplari. Per abbatterli si apre la caccia coi volontari

GRAND CANYON (ARIZONA, STATI UNITI) — Dovranno passare dagli attuali 600 capi ad appena 200: così per i 400 bisonti valutati come di troppo nel Parco del Grand Canyon si avvia la roulette russa, con l'ente parco - il National Park Service (Nps) - in cerca di volontari per dare il via alla fase di abbattimenti e trasferimenti.

In base al piano messo a punto per contenere il numero di bisonti nell'area protetta dell'Arizona, una parte degli animali sarà catturata e trasferita altrove, mentre un'altra parte sarà legalmente cacciata nella foresta adiacente. Il tutto fino a raggiungere il tetto delle 200 unità nell'arco dei prossimi 3-5 anni.

I cacciatori saranno sorteggiati tra i volontari in una sorta di lotteria, e aiuteranno l'Nps a ridurre la presenza di bisonti nel parco a non più di 200 nell'arco dei prossimi tre-cinque anni. L'operazione si renderebbe necessaria poiché, secondo i funzionari del parco, il numero attuale di capi stresserebbe eccessivamente vegetazione e risorse idriche.

Tag