QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Qui News animali, Cronaca, Sport, Notizie Locali animali
martedì 25 giugno 2019

Altri mercoledì 08 febbraio 2017 ore 17:23

E' un paese per cani

Iniziati i lavori a Incisa per un'area di sgambatura. In città sono state individuate altre 16 zone per una superficie totale di 44mila mq



FIGLINE - INCISA — Sono iniziati martedì i lavori per la realizzazione di un’area di sgambatura per cani in via La Pira a Incisa (zona stadio), nell’ambito del progetto che l’amministrazione comunale ha deciso di sviluppare su un totale di 44.207 mq di superficie tra centri urbani e frazioni.

Si tratta di giardini e spazi verdi delimitati e appositamente attrezzati, in cui i proprietari non hanno l’obbligo di dotare il proprio cane di guinzaglio né di museruola, ma possono lasciarlo libero di scorrazzare. Quindi, queste aree – sufficientemente ampie da ospitare più cani contemporaneamente – saranno non solo recintate, ma anche dotate di appositi arredi, funzionali alla permanenza dei loro padroni (cestini, panchine e tavoli). 

Il tutto nell’ottica di garantire la sicurezza e il decoro dell’area, dal momento che la responsabilità del comportamento del cane (anche rispetto alla pulizia e all’igiene del luogo) resta in carico a proprietari e accompagnatori. Per lo stesso motivo, ogni cane che viene condotto nelle apposite aree, dovrà esser regolarmente iscritto all’anagrafe canina e, quindi, dotato di microchip o tatuaggio di riconoscimento, in modo da garantirne l’individuazione anche in caso di smarrimento.

In particolare, le aree individuate sono così suddivise: 8 nel centro urbano di Figline (due in via Roma, una in via Colombo, una in via Veneto, una in piazza D’Acquisto, una in via Vanzetti e una in via Petrarca), tre nella frazione di Matassino (via Pisacane, via Amendola, via Borratino Vallerempoli), una in quella di Poggiolino (via Kennedy), una in quella di La Massa (via Scotellaro), una a Barberino (via Roma), una a Burchio (SR 69) e due nel centro urbano di Incisa (via Brucalassi e via La Pira). Oltre a queste aree, da realizzare su tutto il territorio comunale, sono già a disposizione dei proprietari di cani le cosiddette aree passeggio, vale a dire 21 spazi verdi che (per dimensione e per assenza di attrezzature e arredi) consentono una migliore gestione dell’animale rispetto alle altre aree verdi attualmente presenti sul territorio. Il tutto per un totale di 124.669 mq di superficie, tra le 15 aree collocate a Figline (8 in centro e 7 nelle frazioni) e le 6 di Incisa (2 in centro e 3 nelle frazioni). 

Nel 2017 il Comune ha intenzione di realizzare quelle in via Petrarca a Figline, via Pisacane a Matassino e via Brucalassi a Incisa. Si ricorda che, in ogni caso, l’accesso ai cani è consentito in tutte le aree pubbliche comunali, fermo restando l’obbligo di dotarli di guinzaglio (sempre) e, se necessario, di museruola (onde evitare di disturbare gli altri frequentatori presenti oppure di metterne a rischio l’incolumità), oltre che di raccogliere gli eventuali escrementi.



Tag